Pasta c’anciova

Livello Facile

Quanto amore c’è dentro questa pasta. C’è l’amore per le proprie origini, per le tradizioni, per i sapori della propria Terra. Un piatto poverissimo ma ricco allo stesso tempo. E non di ingredienti ma di grandi significati. Un primo gustosissimo, facile da realizzare. Un piatto che ha radici antiche, che i nostri antenati, nel momento doloroso di lasciare la loro amata Sicilia per cercare fortuna al Nord, si portavano nelle loro valigie attraverso degli ingredienti, che per loro fortuna erano a lunga conservazione. E cosi si sentivano meno soli…

Ingredienti

Per 4 persone

300 grammi di pasta tipo Bucatini
150 grammi di concentrato di pomodoro
8 acciughe salate
mezza cipolla
uno spicchio d’aglio
100 grammi pangrattato
passolina  q.b.
pinoli q.b.
olio extra vergine d’oliva q.b.
sale e pepe q.b.

Procedimento

Soffriggete la cipolla tritata finemente in una padella con l’olio d’oliva, quindi  unite l’aglio leggermente schiacciato e i filetti di acciuga.

Unite il concentrato di pomodoro, un bicchiere di acqua calda e mescolate. Aggiungete la passolina, precedentemente ammollata in acqua e i pinoli.

Salate (poco) e aggiungete un po’ di pepe e cuocete per circa quindici minuti, fino a quando il sugo sarà abbastanza denso.

Nel frattempo preparate la “muddica atturrata” (pangrattato tostato): versate un po’ d’olio in padella,  versatevi il pangrattato e lasciatelo dorare sul fuoco.

Lessate la pasta in abbondante acqua salata, appena pronta, maneggiate in padella con il condimento. Servite con abbondante muddica atturrata.

condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp