Pizza a modo mio

Pizza a modo mio

La pizza non ha bisogno di regole. Ognuno può farla come vuole. Se hai una ricetta che ti riesce bene, è inutile cambiarla. Quello che si può fare per migliorarla, è giocare con le farine (devono essere davvero di qualità), con l’idratazione e con il lievito. Meno se ne usa meglio è. Qui vi mostro tre condimenti di pizza, come piace a me, alla mia famiglia. A modo mio, per l’appunto. Provateli, anche se siete amanti della regina “Margherita”, una piccola variante, ogni tanto ci sta!!

Ingredienti

PER L’IMPASTO

  • 500 GR FARINA DI SEMOLA DI GRANO DURO
  • 300 GR FARINA TIPO 1
  • 8 GR LIEVITO DI BIRRA (fresco ) (le dosi aumentano o diminuiscono a seconda dei tempi di lievitazione)
  • 400 ML ACQUA
  • 30 GR OLIO EVO  (potete farla anche senza olio)

PER IL CONDIMENTO

  • 2 ZUCCHINE
  • 2 STRACCHINI
  • 6 MOZZARELLE
  • 200  GRAMMI SALAME MILANO
  • 200 GRAMMI MORTADELLA
  • 300 GRAMMI DI PESTO DI PISTACCHI
  • 2 POMODORI DA INSALATA
  • 300 GRAMMI CACIOCAVALLO O PROVOLONE

 

Procedimento

IMPASTO

Sciogliere il lievito nell’ acqua e aggiungere un po’ di zucchero. Unire alla farina e iniziare a impastare. Aggiungere olio e sale. Impastare bene, fino a ottenere un composto morbido. Prepararlo un giorno prima vi permetterà di avere un lievitato perfetto, digeribile e morbido. Io impasto la sera prima, tengo in frigorifero coperto da pellicola. Dopo circa 12 ore, tiro fuori dal frigo,  rimpasto e lascio lievitare ancora 3-4 ore. Poi metto in teglia e faccio lievitare un’altra mezz’ora. Chi non può avere questi tempi, può anche lasciare lievitare 6/8 ore dopo avere impastato e magari aumentare un po’ la dose del lievito.

PIZZA RUSTICA

Dopo avere steso la pasta, adagiare le fette di salame, quindi le fette di pomodoro, aggiungere pezzi di caciocavallo, olio, sale e origano. Grattare ancora caciocavallo e infornare. Forno caldissimo, 220 gradi per 10/15 minuti. Aggiungere appena pronta del prezzemolo tritato.

PIZZA  MORTADELLA E PISTACCHIO

Unire il pesto di pistacchi allo stracchino: stendere sulla pizza e infornare. Forno caldissimo, 220 gradi per 10/15 minuti.

Aggiungere a cottura quasi ultimata la mozzarella.

Appena cotta, aggiungere roselline di mortadella e granella di pistacchi.

PIZZA ZUCCHINE E STRACCHINO

Stendere l’impasto e mettere la mozzarella sulla base. Ricoprire di zucchine tagliate sottili, salare, aggungere un po’ d’olio e infornare: forno caldissimo, 220 gradi per 10/15 minuti. A cottura quasi ultimata, aggiungere lo stracchino.

 

 

Condividi questo articolo sui social

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Giusinaincucina.it | Tutti i diritti sono riservati