Polpette di sarde

Polpette di sarde

Quando vai a Palermo, difficilmente in un ristorante tipico, non puoi non ordinare le polpette di sarde. Sono proprio degli antipasti o un secondo, che non possono mancare mai nei menù dei luoghi più caratteristici del cibo, made in Palermo. Sono semplici, gustosissime e fate un figurone. Io le servo con la salsa di pomodoro.

Ingredienti

500 grammi di sarde pulite

1 ciuffo di prezzemolo

1 spicchio d’aglio

2 fette di pancarrrè privato dei bordi

50 grammi di percorino grattuggiato

Uva passa e pinoli

1 uovo

menta

sale

Per infarinare : semola o farina 00

Per firggere: olio EVO

 

 

 

Procedimento

Pulite le sarde eliminando testa, coda e lisca.

Mettete le sarde in un mixer e frullatele per pochi secondi.

Versate le sarde in una ciotola e preparate gli aromi.

Nel mixer frullate il prezzemolo  e la menta e uno spicchio d’aglio privato dell’anima. Frullate anche le fette di pancarré.

Mescolate tutti e tre gli ingredienti ed aggiungete anche l’uva passa ammorbidita in acqua per 30 minuti circa e i pinoli.

Aggiungete anche 1 uovo e il formaggio grattugiato.

Salate leggermente. Mescolate bene l’impasto e realizzate delle polpette grandi quanto una noce.

Mettete l’olio in padella: non appena  sarà caldo, infarinate le polpette nella semola e friggetele. Fate dorare bene. Servite con sugo di pomodoro

Condividi questo articolo sui social

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Giusinaincucina.it | Tutti i diritti sono riservati