Sfincione

Livello Facile

Lo sfincione è il re della pizza a Palermo. E’ un simbolo della cultura gastronomica del capoluogo, talmente delizioso e saporito da non stancare mai. Per me è il mio personale biglietto da visita quando ho persone a cena casa: non si comincia mai se non si mangia almeno un pezzo di sfincione. Come fosse una benedizione. Provatelo: ne resterete ammaliati.

Ingredienti

IMPASTO:

  • 800 g semola di grano duro
  • 200 g farina 00
  • 700 ml acqua
  • 20 g olio extravergine d’oliva
  • 10 g sale
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 10 g lievito

 

 CONDIMENTO:

  • 30/50 g di acciughe
  • 3 cipolle bianche
  • 200 g caciocavallo
  • 500 ml passata di pomodoro
  • Olio d’oliva
  • Origano

Procedimento

IMPASTO

  • Sciogliere il lievito nell’acqua e aggiungere  un po’ di zucchero. Unire la farina e iniziare a impastare. Aggiungere olio e sale.
  • Impastare bene, fino a ottenere un composto morbido.
  • Prepararlo un giorno prima vi permetterà di avere un lievitato perfetto, digeribile e morbido. Io impasto la sera prima, tengo in frigorifero coperto da pellicola.
  • Dopo circa 12 ore, tirare fuori dal frigo,  rimpastare e lasciare lievitare ancora 3-4 ore.
  • Poi mettere in teglia e fare lievitare un’altra mezz’ora. Deve essere un impasto alto e morbido.
  • Chi non può avere questi tempi, può anche lasciare lievitare 6/8 ore dopo avere impastato e magari aumentare un po’ la dose del lievito.

 

CONDIMENTO

  • Tagliare le cipolle a fette, metterle a cuocere per almeno un’ora con acqua e olio, aggiustare con un pizzico di sale.
  • Dopo che si sono ben cotte, aggiungere la salsa di pomodoro, condire con sale, pepe e zucchero e fare cuocere ancora per una mezz’ora abbondante.
  • Il sugo può essere lasciato cosi, con la cipolla intera oppure frullato.

 

  • Dopo aver steso la pasta nella teglia, mettere le acciughe abbondanti infilzate nell’ impasto, e cosi anche pezzi di caciocavallo.
  • Quindi stendere la salsa di pomodoro con la cipolla in abbondante quantità  e coprire l’intera teglia. Spolverare con pangrattato.
  • Io aggiungo anche un po’ di caciocavallo grattugiato sopra. Mettere l’olio e cuocere in forno caldo a 220 gradi per 15 minuti.
  • Spolverare con origano e servire.

condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp